lunedì 21 febbraio 2011

Climantica: una finestra sulle matite preparatorie del progetto

Continua il viaggio nel mondo di Climantica con altre matite... la prima è una bozza della copertina. Mi piace parecchio perché racchiude in sé, con pochi elementi, tutta l'essenza del progetto e della storia. Di seguito vi mostro le matite preparatorie di due tavole, dalle quali sto ricavando le matite definitive che andrò a colorare: il villaggio nella parete a strapiombo che vedete nella prima tavola si chiama Pachà e mi sono ispirato chiaramente ai villaggi dei nativi americani Anasazi. Avevo bisogno di un'ambientazione meravigliosa che catturasse lo sguardo ma allo stesso tempo chiusa in sé stessa, fatta di nuda roccia e nella nuda roccia, che rispecchiasse il decadente popolo che abita Pachà. Trovo che i villaggi degli Anasazi siano di una bellezza che toglie il fiato, mi hanno sempre colpito l'immaginazione fin da bambino. Pachà vuole essere l'esasperazione di questi villaggi di nativi americani però al contrario è un'esasperazione negativa e si vedrà chiaramente dal popolo che lo abita. Pachà fa da apripista alle ambientazioni che verranno a seguirsi in Climantica. Successivamente alle due tavole, alcuni disegni preparatori con le architetture primitive di Pachà e una matita definitiva, pronta per la colorazione, di Vanth, uno degli esseri fantastici che popolano il mondo di Climantica.






3 commenti:

  1. Grande Fede! Sei bravissimo :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Silvia!!!!! Che bello trovarti in questo blog! Grazie dei complimenti e grazie di comparire tra i lettori! Aspetto di vedere al più presto novità dei tuoi lavori!!!
    ;-)

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina