mercoledì 9 marzo 2011

Leoni in laguna

Ebbene sì... per chi non lo sapesse anche Venezia ha il suo supereroe. Capitan Venezia non si limita ad agguantare i criminali per le calli e a rincorrerli senza tregua sui tetti ma è un supereroe in un senso più ampio del termine. Nato dall'idea di Fabrizio Capigatti ed Emanuele Tenderini come icona fumettistica per dare slancio e visibilità a molte realtà presenti a Venezia e nel territorio lagunare e mestrino, è diventato negli anni un rappresentante per molte iniziative sociali, culturali e sportive di questo bellissimo territorio. Inizialmente lo vedevamo paladino di giustizia, un classico supereroe che tiene a bada una ciurma di cattivi di tutto rispetto (vedi link a fine post): i bambini vanno matti per questo peloso gattone che, dopo aver formato una Justice League dei Capitani veneti in un primo albo a fumetti...

...si è impegnato a sostenere un importante progetto sulla disabilità, nella sensibilizzazione verso la sindrome di Down attraverso il media del fumetto come strumento di dialogo:

Lo scorso anno Capitan Venezia si è fatto "little" per i bambini in un manuale del CONAI per la corretta gestione e riciclaggio dei nostri rifiuti. Ho collaborato sempre nei progetti sostenuti da Veneziacomix e l'idea di un personaggio come Capitan Venezia che potesse dare voce a questa bellissima città e a tutto il territorio ad essa connesso attraverso il fumetto è sempre stata importante per me. Ecco quindi la nascita di molte mie illustrazioni/tavole su Capitan Venezia. Qui di seguito potete vedere alcune tavole e illustrazioni che ho realizzato per il manuale sul riciclaggio del Conai riadattando il muscoloso Capitan Venezia nella versione "little" per bambini:

Dalla matita...

...alla china...

...alla tavola definitiva a colori:

Capitan Venezia si è fatto inoltre mascotte e portavoce di altre iniziative quali Vivacittà e come guida tascabile di Venezia per residenti e turisti (ecco alcune delle illustrazioni che ho realizzato per queste iniziative)...

...per approdare infine nel mondo del calcio, diventando la mascotte ufficiale del Venezia United:
Per aver maggior informazioni sulle iniziative e sul mondo di Capitan Venezia clicca qui e qui!
Capitan Venezia è un personaggio di Capigatti/Tenderini, dell'associazione culturale Veneziacomix, il cui scopo è la diffusione della cultura del fumetto.

5 commenti:

  1. Grande!
    Un bel progetto... deve esser stato bello farne parte.
    Complimenti.

    Mi piaciono in particolare la copertina e l'illustrazione con Capitan Venezia in versione calciatore.

    RispondiElimina
  2. Grazie, Jac!!!
    Non si tratta di un progetto unico, sono bensì varie iniziative alle quali il personaggio di Capitan Venezia ha fatto da mascotte... Le prime due immagini che vedi sono le copertine del fumetto e dell'opuscolo sulla disabilità ma non le ho disegnate io (anche se all'interno del fumetto e dell'opuscolo ci sono tavole e illustrazioni anche mie qundo ancora litigavo con il segno a china eheheheh!), il resto sì è opera mia...e prossimamente ci saranno altre iniziative con questo felino!!! Sono contento che tali disegni abbiano trovato riscontri positivi da tutti finora! E' sempre gratificante :-) Grazie!

    RispondiElimina
  3. bei lavori, federico.
    son passato a ringraziarti per le parole lasciate sul blog di tenderini
    :)

    e.

    RispondiElimina
  4. commentatore molto serio e tecnicamente competente10 marzo 2011 22:18

    secondo me tu sei quello,nell'ultima foto, vestito da leone lagunare!!!!!

    RispondiElimina
  5. Estebans, grazie a te per esser passato in questo blog! Ho detto solo la verità nel blog di Manu, è stata una bella sorpresa per me riscoprire i tuoi lavori! Seguirò il tuo blog sempre molto volentieri!!! Complimenti per la potenza delle tue vignette!!! :-)

    -----

    A commentatore molto serio e tecnicamente competente... ma deciderti con un nome fisso e unico no?! Abbellicapelli, non indovinerai mai chi ci sta dentro il costume da Capitan Venezia..
    ... non indovinerai mai...
    ... ma proprio mai...
    ... mai...



    ...infatti non lo so neanch'io.

    RispondiElimina